Federico

Monte Rosa. 1 anno – 186 cime (Federico)

  • by
Ho perso il conto. Non delle cime salite, non dei metri di dislivello o delle giornate passate a girovagare a caccia di vie normali. Ho perso il conto delle volte che mi sono seduto immobile a riguardare il sentiero percorso, ad ascoltare, rivivere, osservare, riassaporare momenti ed emozioni che ogni luogo unicamente regala. Uno scorcio tra i rami, i disegni tra le pieghe della roccia, una cresta tanto sottile quanto… Leggi tutto »Monte Rosa. 1 anno – 186 cime (Federico)

Monte Serezza, Spigolo NO. Un’aerea arrampicata in Val d’Ayas con vista Monte Rosa

  • by
Quando avevo iniziato a cercare la normale del Monte Serezza avevo trovato solo informazioni sul suo Spigolo Ovest – arrampicata classica e meritevole – che raggiungeva la croce di vetta e dando per scontato che la croce fosse in cima, il salire lo spigolo e scendere dalla via più facile (la normale) mi era sembrato il modo migliore per salire e raccontare questa cima…. Monte Serezza – Spigolo NO AVVICINAMENTO:… Leggi tutto »Monte Serezza, Spigolo NO. Un’aerea arrampicata in Val d’Ayas con vista Monte Rosa

Traversata dei Lyskamm. In bilico tra le cime del Monte Rosa.

  • by
Sottile, aerea, lunga, spettacolare… un lungo filo di neve ben oltre quota 4000, profilo unico che segna lo skyline del Monte Rosa. La cresta dei Lyskamm, possenti montagne al confine tra Italia e Svizzera, è da sempre considerata una delle più belle traversate delle Alpi con le sue sottili creste nevose, le grandi cornici, le forme ardite e il privilegiato panorama su tutte le cime circostanti. Nel nostro viaggio tra… Leggi tutto »Traversata dei Lyskamm. In bilico tra le cime del Monte Rosa.

Corno del Pallone e Ròthòre. Creste, nebbia e normali.

  • by
Ci sono giornate che non hai proprio voglia di uscire dal sacco a pelo. Sei stanco, svuotato, la motivazione è poca o nulla…. ti domandi veramente così ci fai lì a rincorrere normali dai nomi impronunciabili e dalle forme tutt’altro che accattivanti. Mi alzo così, con poca voglia e ancor meno spirito, e tra un biscotto e l’altro mi metto al computer con l’idea ormai di riposare e sfruttare la… Leggi tutto »Corno del Pallone e Ròthòre. Creste, nebbia e normali.

Tälléspétz (La Corna). Sbagliare cima si può!!

  • by
La bellezza di salire tutte le cime della Valle d’Aosta è soprattutto percorrere ogni valle principale o secondaria e scoprire ogni volta angoli meravigliosi di cui ignoravo totalmente l’esistenza, ma soprattutto stupirsi ogni volta per quanti posti unici e spettacolari ci siano sulle nostre Alpi! Ogni ”posto nuovo” alla prima occhiata è semplicemente e naturalmente più bello, ogni valle è una sorpresa, ogni cima, punta, sperone, parete sono una novità… Leggi tutto »Tälléspétz (La Corna). Sbagliare cima si può!!

Punta Loo. #buonalaprima

  • by
Quest’anno il mio elenco di cime alpinistiche/arrampicatorie/sperdute/dimenticate/ci sarà mai salito qualcuno? recita 37. 37 cime che ho scansionato e diviso tra quelle più o meno impegnative, quelle più o meno lunghe, quelle che necessiterebbero un buon compagno, quelle che teniamocele per l’autunno! ma da dove iniziare? La scelta non è facile… e con tutta la razionalità possibile alla fine in testa ne ho una e una sola, la ”più comoda”.… Leggi tutto »Punta Loo. #buonalaprima

Le cascate di Niel

  • by
Mi sveglio alle 6. Piove. Mi giro nel sacco a pelo e mi risveglio qualche ora dopo. Il tempo non è cambiato. Non piove, ma le nuvole avvolgono le cime e la nebbia ricopre i fianchi della stretta valle di Gressoney sopra il piccolo paese di Gaby. Un po’ di riposo non può certo fare male!! Facciamo colazione con calma biblica sfogliando l’immancabile guida di Buscaini (GMI – Monte Rosa)… Leggi tutto »Le cascate di Niel

Tre passi a 4000!!

  • by
Monte Rosa è sinonimo di tante cose. Alpinisticamente parlando è il regno dell’alta quota, dei quattromila e dei ghiacciai. Per questo come prima salita era quasi d’obbligo partire da lì, dalla più alta, anche solo per un simbolico buon auspicio… ”tutto il resto poi, sarà in discesa” 🙂 E così dalla quota zero della pianura padana in poche ore ci catapultiamo a 3000 metri al Passo dei Salati. Per facilitare… Leggi tutto »Tre passi a 4000!!

Monte Rosa, un nuovo capitolo

  • by
Pochi giorni fa abbiamo pubblicato il primo volume della collana Vie Normali Valle d’Aosta [Pubblicato il primo volume: Cervino. Valtournanche e Valle di Saint Barthélemy] ma ora, giusto il tempo di gustarsi la copertina, sfogliare qualche pagina e rivivere qualche splendido ricordo delle cime intorno alla Gran Becca, è già tempo di pensare al secondo volume dedicato alle cime del Monte Rosa. Andrea da più di un mese è già… Leggi tutto »Monte Rosa, un nuovo capitolo