CERVINO. Valtournenche e Valle di Saint Barthelemy

Oltre alla Gran Becca, queste due valli ospitano severe e repulsive costiere rocciose alternate a picchi isolati e a più docili groppi erbosi , soprattutto lungo i valloni a ridosso della Valle Centrale. Se la costiera divisoria con la Val d’Ayas presenta un’infilata di panoramiche cime, molto spesso adatte agli escursionisti, come il Monte Roisetta, il Gran Tournalin e il Monte Tantanè, le severe cime che si distendono tra il Mont Redessau e il Mont Blanc de Creton permettono di assaporare il fascino di un alpinismo di altri tempi, dove le tracce si fanno spesso flebili e le difficoltà, anche se mai elevate, rendono le vette scarsamente frequentate. Un isolamento che contraddistingue anche le cime della Valle di Saint Barthelemy, dove accanto al frequentato Monte Faroma, tormentati denti di roccia e ripide sommità di erba e sfasciumi, garantiscono momenti di solitudine. 

Sulla via normale del Monte Faroma
Sulla via normale del Monte Faroma

VIE NORMALI VALLE D’AOSTA: 1° VOLUME

NUMERO CIME: 76

VALLI PRINCIPALI: Valtournenche e Valle di Saint Barthelemy

MASSIMA ELEVAZIONE: Cervino, 4478 m

Image Map

CERVINOMONTE ROSAEMILIUS-AVICGRAN PARADISORUTORMONTE BIANCOGRAND COMBINDENT D’HERENS